Impressioni toscane

“Riflessioni” o “pensieri” sono temini più adatti a raccogliere le schegge prodotte dal MONO mentre è distratto dalle curve, dal piede che cambia marcia e dal panorama che entra nel casco e passa negli occhi.

Adesso sfuggono, come la strada alle spalle.

Cose che visto.

Il mare verde sulle Crete Senesi. Al tramonto. Un po’ scuro, con le spighe del grano che riflettono l’ultima luce. Il desiderio di mollare il manubrio, allargare le braccia e sentire le onde che scivolano sotto ai palmi delle mani. La macchina fotografica era nella giacca della tasca; è rimasta lì per non interrompere lo scorrere fluido delle sensazioni.

Tramonti all’orizzonte. Una linea netta di luce dietro ai profili sfumati delle colline davanti a me.

Giù, verso Buonconvento, si, si… quando ripassiamo che è tardi e Giorgio ci aspetta.
A Fonte Magria incontriamo lui e Sonia: quattro chiacchiere con le gambe sotto a un tavolo per una serata molto piacevole. Ciao, ci vediamo domani in piazza.

La piazza, il Caffè Roma di Romina ed il suo sorriso. Okay, il MONO è quasi attivo. Secondo caffè, il MONO si sveglia e ringrazia.

Marco, un caro amico indigeno ci fa strada sulle curve che da Abbadia

[…To be continued…]

Lascia un commento